mercoledì 10 aprile 2019

Archimede e il fumo della marmellatite

Oggi parliamo della storia Archimede e la marmellatite antipellirosse (INDUCK: S 69129) disegnata da Tony Strobl.
Qui, Quo e Qua sono impauriti al pensiero di dover andare dal dentista per il controllo periodico e non sempre si sono lavati i denti, quando hanno una folgorazione: perchè non chiedere ad Archimede di creare un autodetergente per denti e smettere di andare dal dentiste? Purtroppo l'inventore è intento a fare della marmellatite, una ricetta con cui ai tempi dei pionieri la sua bis-bis-bisnonna (o quadrinonna) Santippe elargiva a tutto il west ed era usata per salvarsi dagli attacchi indiani, come scritto nel diario del prozio Socrate, ma non avendo la ricetta deve retroingegnerizzarla da una goccia nel diario.

I tre paperotti così si vedono costretti ad andare con lo zio Paperino dal terribile dentista. Improvvisamente però dal laboratorio di Archimede si alza una nuvola di fumo che avvolge l'auto dei paperi. I loro vestiti diventano abiti da cowboy, la 313 diventa un carro tirato da cavalli e al posto di Paperopoli c'è un'immensa prateria.
Anche Archimede è stato avvolto dal fumo e ora è coi paperi e spiega che mentre creava la marmellatite ha per errore versato alcune gocce di liquido temporale nella pentola creando la nuvola di fumo (e qui una persona normale se ne fregerebbe della marmellatite e penserebbe a come sfruttare questa macchina del tempo gassosa con sistema di mimetizzazione ai limiti della magia, roba che neanchè Doctor Who ha).
Il gruppetto visto che c'è pensa di fare visita direttamente alla quadrinonna Santippe per chiedergli la ricetta della marmellatite, ma incontrano degli indiani che hanno depredato il villaggio e appiccato fuoco ai campi e per seminarli finiscono nell'accampamento indiano, dove il capotribù scambia Archimede per il prozio Socrate.
Archimede viene messo in gabbia e viene proposto un accordo, se gli porteranno tutta la marmellatite dell'antenata verrà liberato e gli indiani non attaccheranno più i pioneri e fumeranno il calumet della pace con loro.
Paperino quindi va al villaggio dove trova Santippe e Socrate dove gli spiega tutto, Santippe non vorrebbe dargli l'ultimo vasetto di marmellatite (era prodotta grazie alle bacche distrutte nell'incendio), ma Socrate la convince a fare la cosa giusta.
I paperi riportano la marmellatite ed Archimede decide di provarla per scoprirne il segreto, ma appena toglie il coperchio si sprigiona un puzzo terribile, ebbene si gli indiani erano tenuti a bada con una bombetta puzzolente che è identica ai risultati di Archimede.
La nuova nuvola di fumo gli riporta al presente e i nipotini sperano che ora l'inventore possa aiutarli, ma anche lui deve scappare perchè ha un appuntamento col dentista.

Genealogia

Allora Santippe e Socrate sono vittime di alcuni errori, alcuni fatti dai fan altri dai traduttori, Gilles Maurice nel suo albero genealogico gli riporta come marito e moglie, ma in realtà nella sceneggiatura originale Santippe è madre di Socrate, quindi Socrate è il fratello di Leonardo Pitagorico il trisnonno dell'inventore mostrato nell'albero genealogico creato da Marco Gervasio (INDUCK: IC DDCO 12D).

4 commenti:

  1. L'avevo capito subito dal fatto che teneva lontano gli indiani che era puzzolente :D

    RispondiElimina
  2. Ecco, grande Gervasio che ha dato un passato anche alla famiglia di Archimede grazie a Fantomius :)
    Bella storia questa, col classico finale disneyano XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' verissimo il finale è semplice ma bellissimo:)

      Elimina